Cos’è una pentola a pressione?

di | 27 Dicembre 2020

Nella vita di tutti i giorni abbiamo a che fare in cucina con tutta una vasta quantità di particolari apparecchiature e prodotti e strumentazioni. Andiamo a concentrarci su di un aspetto e su di uno strumento in particolare.

La cottura a pressione è il metodo di cottura degli alimenti in un recipiente chiamato pentola a pressione, che utilizza come mezzo di cottura l’acqua o un altro liquido a base d’acqua e che utilizza un calore elevato per evitare che la cottura superi la temperatura massima possibile. L’alta pressione limita le temperature di cottura ben oltre i 100 gradi Celsius e permette di raggiungere temperature di cottura fino a 400 gradi Celsius. Più alta è la temperatura del liquido di cottura utilizzato, più velocemente si cuociono gli alimenti. Esistono tre tipi di pentole a pressione: la elettrica, il gas e la pentola a pressione a gas che hanno i loro pro e i loro contro.

Le pentole elettriche a pressione sono dotate di uno o più comandi che regolano il livello di calore necessario per cuocere il cibo. Alcune sono anche dotate di un timer per un tempo di cottura specifico. Ad esempio, un timer di due minuti può essere impostato per cuocere un pollo intero. Uno svantaggio dell’utilizzo di una pentola elettrica a pressione è che è necessario continuare a sostituire l’acqua nella pentola. Se la pentola viene lasciata accesa durante la notte e si esaurisce l’acqua, sarà impossibile cuocere il pollo il giorno successivo. Alcune pentole elettriche a pressione sono dotate di un serbatoio dell’acqua incorporato che consente di riempire la pentola senza doverla riempire di nuovo con l’acqua.

La pentola a gas è l’unico tipo di pentola a pressione che non ha bisogno di acqua per funzionare perché la fonte di combustibile è il gas sotto pressione. È il tipo di pentola a pressione più diffuso perché è il più facile da usare. Le pentole a gas sono dotate di un serbatoio sul lato e di un tubo flessibile collegato. Il tubo flessibile è collegato alla fonte di calore. Questo tipo di pentola è solitamente dotato di un timer, che permette all’utente di impostare un tempo specifico per la cottura dei cibi. L’unico inconveniente dell’utilizzo di una pentola a gas è che può esserci una piccola quantità di fumo emesso dal bruciatore quando la pressione della pentola è al massimo. Questo non si nota normalmente a meno che i cibi non vengano cotti velocemente e caldi.

Maggiori informazioni le trovate ordinate sul sito web www.pentolamulticooker.it.