La conservazione dei cibi è prolungata dalla macchina per il sottovuoto.

di | 14 Gennaio 2020

La capacità di conservare i cibi crudi o cotti è sentita da sempre come un’esigenza fondamentale per chi opera nel settore alimentare ed è sempre più un’urgenza per evitare sprechi di cibo soprattutto per l’uso domestico delle macchine per il sottovuoto.
Acquistarne una però è complicato per la grande offerta presente sul mercato. Per un acquisto soddisfacente, leggete con attenzione questo sito Macchinapersottovuoto.it dove troverete molte informazioni utili per acquistare la macchina giusta per voi.

La macchina sottovuoto è denominata anche “confezionatrice” o “sigillatrice sottovuoto” e ha lo scopo di mettere sotto vuoto gli alimenti in modo da poterli conservare per un tempo più lungo di quello normale. Ottenere questo risultato è cosa abbastanza semplice con queste macchine che sono abbastanza facili da usare, almeno quando non si tratti di modelli altamente professionali.

Come avviene il processo di messa sotto vuoto? Il procedimento avviene a seguito del processo di estrazione di tutta l’aria presente prima all’interno del contenitore, e quindi con l’eliminazione dell’ossigeno responsabile del processo di ossidazione e quindi del rapido deterioramento della merce. Una volta però che tutta l’aria viene estratta è possibile avviare il processo di conservazione naturale.
Sono macchine particolarmente apprezzate da chi è solito acquistare grandi quantità di prodotti che poi devono poter essere conservati per tempi lunghi.

Vediamo come funzionano queste macchine.
Per un utilizzo domestico le più usate sono le “macchine ad aspirazione esterna” con un sistema che riesce a far uscire tutta l’aria presente nei contenitori utilizzati permettendo poi di procedere alla sigillazione della confezione e riporre il cibo per conservarlo a lungo. Vanno impiegati appositi contenitori che in genere sono buste di plastica spesse e resistenti.
Il sacchetto viene posizionato sotto la macchina confezionatrice avviando l’aspirazione dell’aria tramite un pulsante. Con queste macchine si procede poi in genere anche alla sigillatura del sacchetto stesso rendendolo perfettamente isolato e chiuso con la garanzia di una la corretta conservazione del prodotto imbustato.

Per conservare i liquidi, esistono macchine “per il sottovuoto a campana” che mettono sottovuoto liquidi come salse, sughi o altro.